Your search results

Sapori e Piatti tipici dell’Emilia-Romagna

Alloggiando presso Corte San Ruffillo a Davadola, immerso nel verde delle colline dell’Appennino tosco-romagnolo, potrete gustare tutti i sapori e Piatti tipici dell’Emilia-Romagna.

Funghi-Tartufi

L’Emilia-Romagna è una miniera d’oro per la crescita spontanea del Tartufo nero pregiato e dei funghi porcini. Le locande ed i ristoranti locali si dilettano nella creazione di pietanze pensate ad hoc con questi ingredienti particolari, al fine di soddisfare i palati più sopraffini.

Mango Chutney foto by unadonna

Chutney

Il Chutney è sostanzialmente una salsa da accompagnamento a carni, pesce, selvaggina varia ma anche ai formaggi. Esso è in agrodolce poiché realizzato con frutta oppure verdura, zucchero ed aceto. Arrivato in Europa a partire dal diciassettesimo secolo, il Chutney deriva da un termine che deriva dal verbo “Chatni” che letteralmente vuol dire “fortemente speziato”. Si adatta molto bene anche ad un altro verbo ovvero “to crush”, che è la versione hindie del verbo “make chutney” che vuol dire, per l’appunto, “schiacciare”. Per realizzare il chutney, in effetti, tutti gli ingredienti devono essere schiacciati per bene, al fine di ottenere un composto molto simile alla consistenza della marmellata. Non è un caso infatti che il Chutney venga scambiato, spesso e volentieri, per quest’ultima. Il più celebre è il chutney al mango ma è possibile personalizzare il prodotto a proprio piacimento, utilizzando le spezie più variegate.

Tagliatelle al Ragù

Le tagliatelle al ragù sono una vera e propria istituzione della cucina romagnola, alla quale è difficile rinunciare qualora ci si trovasse a soggiornare in questa regione. Pare che le tagliatelle al ragù abbiano origini molto antiche, in quanto furono servite al matrimonio di Lucrezia Borgia e del Duca di Ferrara che avvenne nel 1487. Anche le origini del ragù alla bolognese si perdono nella notte dei tempi: era il XVI secolo quando venne servito sulle tavole delle ricche famiglie di Bologna. Gli ingredienti sono facili da reperire: carne di manzo, carote, sedano, aglio, pomodori pelati, cipolla, un bicchiere di secco ed il sale quanto basta.

Tortelli burro e salvia, foto by ricettaidea

Tortelli burro e salvia

Tra i piatti tipici da gustare in Emilia-Romagna, non possono mancare i tortelli con burro e salvia, che creano un accostamento dall’aroma e dal gusto delicato al palato. Il tortello è un tipo di pasta all’uovo, che può presentare ripieni variegati: ricotta e spinaci, carne oppure funghi. Si tratta di una ricetta molto facile, adatta anche ai meno esperti ai fornelli, poiché basterà far sciogliere il burro in padella, per poi aromatizzarlo con le foglie di salvia. Una volta cotti i tortellini potrete unirli al composto e spolverarci sopra del parmigiano.


Charming home near by

Corte San Ruffillo

Via San Ruffillo 12 , (FC)
Immerso nel verde delle colline dell’Appennino tosco-romagnolo, il complesso agrituristico di Corte San Ruffillo sorge a Dovadola,  un borgo di origine e... ...
Immerso nel verde delle colline dell’Appennino tosco-romagnolo, il complesso agrituristico di Corte San Ruffillo sorge a Dovadola,  un borgo di origine e... ...
14da € 75 a € 130
  • Categorie

  • Tags

  • Trova la tua casa di Charme

    €50 to €2,000