I tuoi risultati di ricerca

Lurano e gli incantevoli scenari della media pianura bergamasca

Visitando la Lombardia, non si può far a meno di recarsi a Lurano, in provincia di Bergamo. Questo piccolo centro bergamasco è noto per essere l’ultimo avamposto della Repubblica Veneta e pertanto ricco di bellezze monumentali e paesaggistiche.

Per poter visitare Lurano e gli incantevoli scenari della media pianura bergamasca, l’ideale è scegliere di alloggiare presso la Tenuta La Esmeralda: immersa nella campagna di Lurano, questa incantevole villa rappresenta una vera propria oasi di pace dove potersi rilassare immersi nella natura.

Santuari

Tra i santuari più importanti da visitare a Lurano vi è la Madonna delle quaglie risalente 1400, al cui interno sono custoditi importanti affreschi e il cui nome è legato ad una singolare leggenda. Nel Medioevo le due famiglie più importanti della città, nonché acerrimi rivali, gli Agliardi e i Suardi, si contendevano una quaglia uccisa in seguito ad una battuta di caccia. Mentre discutevano però, la quaglia tornò in vita e spiccò il volo si pensa per intercessione della Vergine Maria che volle così far riappacificare le due famiglie.

Altro santuario molto importante è Santa Maria del Fonte o Nostra Signora di Caravaggio, titolo attribuito alla Vergine in seguito alla sua apparizione nel 1432 nelle campagne circostanti la città.

Santa Maria del Fonte o Nostra Signora di Caravaggio

Il santuario fu costruito nel 1575 su una precedente cappella votiva eretta in seguito al miracolo. Nel pizzale antistante il santuario vi è un obelisco con iscrizioni che ricordano i miracoli compiuti dalla Vergine e subito dopo vi è una grande fontana la cui acqua arriva direttamente dal fonte battesimale e viene utilizzata come piscina per gli infermi.

L’esterno del santuario maestoso richiama anche la grandiosità dell’interno che presenta una suddivisione ad una sola navata con pianta a croce latina con colonne ioniche.

Elemento molto importante è l’altare maggiore che presenta una struttura in marmo rotonda con colonne alternate a statue che reggono un trono slanciato verso la cupola.

Crespi D’Adda

Proseguendo nella visita delle bellezze bergamasche tappa obbligata è il villaggio Crespi dichiarato Patrimonio Unesco. Si tratta di una vera e propria cittadina ideale del lavoro sorta per poter permettere ai tanti operai che lavoravano dell’opificio tessile della famiglia Crespi, di poter avere anche un’abitazione per sé e per la propria parentela.

Mura Veneziane, Bergamo

Bergamo

Non si può visitare la Lombardia senza visitare Bergamo, dove ad accogliervi vi sono le imponenti mura veneziane che corrono per 6 km intorno alla città.

Costruite nel 1561 dalla Repubblica di Venezia per limitare gli attacchi esterni, sono rimaste intatte fino ad oggi e da poco sono state dichiarate patrimonio dell’Unesco.

Passeggiando per la città si giunge alla piazza principale, Piazza Vecchia un tempo centro del potere politico della città. Sulla pizza si trovano importanti edifici come il Palazzo della Ragione risalente al 1100 e antica sede del comune e la Torre Civica meglio nota come “il Capannone”, mentre al centro si trova la fontana Contarini offerta alla città nel 1780 dal Podestà Alvise Contarini.


Charming home near by

  • Categorie

  • Tags

  • Trova la tua casa di Charme

    € 50 a € 2.000