I tuoi risultati di ricerca

Allegria e tradizione nelle feste del vicentino

Soggiornando presso la splendida settecentesca Locanda degli Ulivi, che si trova a Arcugnano in provincia di Vicenza, in Veneto, si potrà partecipare ai numerosi eventi di allegria e tradizione nelle feste del vicentino.

La Faida di Montecchio

Ogni 1º maggio si svolge la Faida di Montecchio, in provincia di Vicenza, in Veneto, un evento, tra i maggiormente apprezzati a livello nazionale, che vede, per alcuni giorni, protagonisti i castelli.

La manifestazione, che si svolge in cima al colle delle rocche scaligere, è una rievocazione storica raffigurante la vita quattrocentesca di un borgo medioevale. Tutto il comune si ammanta di una tipica atmosfera medioevale per far rivivere la storica disfida fra le casate dei Capuleti e dei Montecchi, ma anche per godere dei colori e del gusto del tardo XV secolo.

I partecipanti indossano i caratteristici costumi medioevali e lungo il percorso che unisce i due castelli, è ricostruito un caratteristico mercato del tempo, con osterie, botteghe artigiane e venditori, ma anche con esibizioni di sputafuoco e giocolieri, arcieri e guardie armate.

Chi vince più prove riceve come premio finale il palio, un drappo realizzato dal noto ed ammirato pittore Felice Cosentino, drappo che sarà conservato fino all’edizione seguente, dalla squadra risultata vincitrice. La Faida di Montecchio raggiunge il suo culmine alla proclamazione di Romeo e Giulietta, che vengono scelti fra i vari giovani e fanciulle che si sono proposti per ricoprire il ruolo dei due innamorati.

La Faida di Montecchio foto trothmans

La Faida di Montecchio foto trothmans

Jazz Festival – Vicenza

Nato nel 1996 il New Conversations – Vicenza Jazz, che vede firmata la direzione artistica fin dalla prima edizione da Riccardo Brazzale, si è imposto, sin da subito nel panorama europeo dei festival primaverili, per la particolarità del progetto. L’evento, che si svolge nel comune di Vicenza, in Veneto, ha visto la partecipazione dei più grandi nomi internazionali.

La manifestazione, che si svolge a maggio per dieci giorni, coinvolge i luoghi storici della città del Palladio, appunto Vicenza, un patrimonio sotto l’egida dell’UNESCO. Non per nulla l’evento si svolge in luoghi scenografici come il Teatro Olimpico, realizzato nel 1585 ed è pertanto il più antico teatro coperto al mondo. Ma anche presso palazzi antichi, chiese, oltre ad auditorium e teatri, senza poi dimenticare suggestivi luoghi come ad esempio Campo Marzo, Corso Palladio e Piazza dei Signori, oltre librerie e sedi espositive, musei, cinema, negozi, ristoranti, bar.

Un tipo di musica che storicamente viene considerata con un forte impatto innovativo, come il jazz, è magistralmente inserita in un contesto di spazi classici, come proprio quelli palladiani, divenendo pertanto la principale caratterizzazione del festival.

Mostra Tutankhamon

Firmato da Marco Goldin, questo nuovo e ampio progetto espositivo offerto da Vicenza, si compone di 115 opere, suddivise in 6 sezioni di carattere tematico. Prendendo il via dagli Egizi fino a giungere alle più recenti esperienze pittoriche, verrà rappresentata l’immagine della sera e della notte nell’intera storia dell’arte.

La prima sezione, al cospetto di 22 tra statue e reperti egiziani rinvenuti all’interno delle piramidi, intende indugiare sul significato, in quella cultura, della notte eterna e spirituale, ciò nondimeno fortemente collegata alla vita. Al centro della prima sezione spicca la testa di Tutankhamon, il re bambino.

Invece, la seconda sezione, che propone numerosi capolavori che vanno da Tintoretto a Poussin, da Tiziano a El Greco, da Giorgione a Caravaggio, indugerà sulla atmosfera suggestiva fornita dalle figure disposte in ambienti notturni, particolarmente ripercorrendo i vari momenti della vita di Cristo e quindi della nascita fino alla crocifissione e alla deposizione nel sepolcro. Al centro di questa seconda sezione, vi saranno straordinarie opere principalmente del Cinquecento e del Seicento.

La terza sezione, in una sala nella quale spiccano in totale 16 fogli, si toccherà certuni vertici dell’incisione di tutti i tempi. Qui si raffronteranno Rembrandt e Piranesi, il primo con i suoi conosciutissimi soggetti religiosi, a cominciare dalla visione delle Tre croci, il secondo con le similmente celebri immagini delle Carceri.

Mostra Tutankhamon Caravaggio Van Gogh

Mostra Tutankhamon Caravaggio Van Gogh

 Festa del Baccalà alla Vicentina

Staying at the wonderful eighteenth-century Locanda degli Ulivi, located in Arcugnano, District of Vicenza, in Veneto, you will have the chance to take part into the Codfish Festival.

Soggiornando presso la splendida settecentesca Locanda degli Ulivi, che si trova a Arcugnano in provincia di Vicenza, in Veneto, si potrà anche prendere parte alla Festa del Baccalà.

Infatti, dal 18 settembre al 28 settembre di ogni anno si rinnova a Sandrigo, in provincia di Vicenza, il consueto appuntamento con la Festa del Baccalà, un bellissimo momento di incontro. Oltre al classico Baccalà alla Vicentina con polenta, si potranno degustare altri piatti a base di baccalà come ad esempio il Risotto al Baccalà, gli Gnocchi di Posina al Baccalà e i Bigoli al Torcio di Limena con il Baccalà.

Ogni sera la manifestazione, sarà accompagnata da spettacoli di danza, cabaret e musica dal vivo oltre che da esposizioni e mostre artigianali ed enogastronomiche. Momento clou della manifestazione è l’investitura dei nuovi confratelli da parte della Confraternita del Baccalà, in una goliardica cerimonia.

Il nuovo Priore, dopo aver proceduto alla lettura della formula di rito, provvederà ad impartire la benedizione con un grande stoccafisso e accoglierà nel gruppo i nuovi confratelli. Unitamente ai cavalieri del Baccalà si congiungeranno in sfilata i rappresentanti di altre confraternite enogastronomiche e i soci dei Baccalà Club.

Sarà anche presente una consistente delegazione di pescatori di Røst, l’isola norvegese dell’arcipelago delle Lofoten, dove viene pescato il merluzzo che diventa stoccafisso, dopo che è stato essiccato dal vento gelido.

La Festa del Baccalà, è anche una occasione per conoscere una secolare tradizione culinaria e al contempo scoprire un territorio ricco di cultura e arte. Infatti, sono anche organizzate visite guidate agli oratori e alle Ville e del territorio di Sandrigo, che si trova in provincia di Vicenza.

Nei i giorni della manifestazione sono organizzati anche mercatini che propongono tipici prodotti locali e artigianato. La Festa del Baccalà animerà anche le vie del delizioso centro storico di Sandrigo, in provincia di Vicenza, con folklore e musica.


Charming home nelle vicinanze

Locanda degli Ulivi

Via Santa Giustina 6, Arcugnano (VI)
Arcugnano fa parte del comprensorio dei Colli Berici di Vicenza, siamo in Veneto, al centro della pianura veneta ne...
Arcugnano fa parte del comprensorio dei Colli Berici di Vicenza, siamo in Veneto, al centro della pianura veneta ne...
10da 80 a € 200
  • Categorie

  • Trova la tua casa di Charme

    € 50 a € 2.000

  • Tag