I tuoi risultati di ricerca

Dall’epoca greco-romana alle Signorie, il patrimonio storico della provincia di Ancona, nelle Marche

Prenotando la vostra vacanza presso Filodivino, che si trova a San Marcello in provincia di Ancona, nelle Marche potrete conoscere il patrimonio storico e culturale di questa splendida regione.

ANCONA

L’Acropoli Dorica di Ancona è la parte più antica della città, situata sul colle Guasco era occupata dal tempio di Venere. Oggi vi sorge il Duomo  dedicato a San Ciriaco.

La Cattedrale di San Ciriaco domina tutta la città. In essa si fonde lo stile romanico con quello bizantino e questo connubio, evidente nelle decorazioni e nella pianta, la rende uno dei monumenti più caratteristici di Ancona.

Un altro monumento da visitare assolutamente è  l’Arco di Traiano le cui proporzioni slanciate ed eleganti lo rendono uno dei monumenti più particolari della  città. Fatto costruire dall’ imperatore Traiano nel 1° secolo, l’Arco si affaccia sul molo del porto di Ancona.

Situata anch’essa vicino al molo e da sempre fulcro degli scambi mercantili, fondamentali per la città di Ancona, la Loggia dei Mercanti fu costruita nel 1442 e venne destinata alle riunioni e alle contrattazioni dei mercanti.

Cattedrale di San Ciriaco

JESI

Uno dei palazzi più importanti delle Marche, situato nella parte più alta della città di Jesi, è il Palazzo della Signoria che si presenta come una costruzione a parallelepipedo e rispecchia uno stile rinascimentale.

A Jesi il Palazzo Pianetti è la sede della Pinacoteca Civica e rappresenta una importante testimonianza dell’ architettura settecentesca. Tra le opere più importanti troviamo quelle di Lorenzo Lotto e di Guttuso.

Uno spazio teatrale che fosse all’altezza delle rappresentazioni, fu il motivo per cui venne sostituito il  Teatro del Leone.  Il nuovo teatro, chiamato in origine Teatro della Concordia, prese il suo posto e solo nel 1883 venne chiamato “Giovanni Battista Pergolesi”, in omaggio al celebre compositore a cui Jesi diede i natali .

SENIGALLIA

La Rocca Roveresca di Senigallia, prende il nome da Giovanni Della Rovere, signore di Senigallia fino al 1501. Uno dei monumenti più importanti della città,  gestito dal Polo Musicale delle Marche, è caratterizzato da 4 imponenti torrioni uniti dalle mura perfettamente conservate.

Monsignor Giuseppe Maria Ercolani progettò e diede il nome ai bellissimi Portici Ercolani. Lo scopo dei Portici era quello di ospitare la fiera della Maddalena, che si teneva ogni anno.

Rocca Senigallia

MONDOLFO

Meglio conosciuta come complesso monumentale di S.Agostino, situata poco distante dal Castello di Mondolfo , la Chiesa di Santa Maria del Soccorso era già presente nel ‘200 e ospitò gli Agostiniani. Col tempo la chiesa venne ampliata  fino a comprendere il convento e il chiostro, e un appezzamento di terreno tutto intorno dedicato agli orti. Nel chiostro del seicento possiamo ammirare le lunette con gli affreschi dedicati alla vita di Sant’Agostino.

MONDAVIO

Situata in un luogo poco distante dal centro storico di Mondavio, la Chiesa di Santa Maria della Quercia, risale al 1521 . È una Costruzione molto piccola costituita nella parte frontale da un portico formato da 3 archi a tutto sesto. Mentre al  suo interno sono presenti 3 altari e diversi affreschi risalenti al 1535 che rappresentano la Madonna col bambino, il crocifisso, i Santi Pietro e Paolo.


Charming home near by

Filodivino

Via Serra 46, , (Italy)
Filodivino si trova a pochi chilometri da San Marcello e Morro d'Alba, due storici paesini in provincia di Ancona....
Filodivino si trova a pochi chilometri da San Marcello e Morro d'Alba, due storici paesini in provincia di Ancona....
8da 150 a € 255
  • Categorie

  • Tags

  • Trova la tua casa di Charme

    € 50 a € 2.000