I tuoi risultati di ricerca

Pampucet

Via Generale Guasco , , (AT) - Camere: 3 / Date di apertura: 1 marzo – 7 gennaio da € 140 - a € 180
DCIM100MEDIADJI_0024.JPG DCIM100MEDIADJI_0007.JPG DCIM100MEDIADJI_0034.JPG

Pampucet, nome della primula in piemontese, è il luogo perfetto per rigenerarsi e ammirare il panorama del territorio monferrino, circondati dall’amore per la natura, le rose, il silenzio, i libri, la poesia, la musica, l’arte. Questa antica canonica settecentesca, situata a Colcavagno, in Piemonte, è la base ideale per gite in giornata per gli appassionati d’arte, di cultura, natura e buona tavola. I proprietari sapranno accompagnarvi nella scelta e nell’organizzazione delle visite. Antonella ha riscoperto le sue radici facendo per cinque anni l’Assessore alla cultura e al turismo della Regione Piemonte. I suoi consigli sono il frutto della sua personale conoscenza del territorio. Potrete visitare i paesini intorno, Asti, famosa anche per il suo Palio, Casale Monferrato, il Sacro Monte di Crea, il circuito delle chiese romaniche e i famosi mercati dell’antiquariato. Gli amanti della natura scopriranno un centro di falconeria e perfino un osservatorio astronomico. I più sportivi potranno praticare golf, equitazione e rafting oppure optare per tranquille passeggiate alla scoperta dello straordinario panorama circostante in e-bike, affittandole direttamente presso la struttura. Per i buongustai il territorio è ricco di prodotti e specialità enogastronomiche d’eccellenza, tra i quali vini e tartufi, celebrati nelle famose sagre regionali.

Pampucet, a Colcavagno, in Piemonte, è stata per secoli una canonica. I proprietari hanno desiderato conservare i segni del passato: pavimenti originali, cantine con vecchie botti per il vino, torrette. Gli spazi comuni presentano due tranquilli salotti, un bar dove assaggiare la migliore scelta di liquori prodotti nella zona e una libreria ricca di guide e volumi sulla regione. Potrete rilassarvi e godere della magnifica vista nel bellissimo giardino, provvisto di tavolini e sdraio dove si svolgono le attività culturali organizzate dai proprietari con artisti, scrittori di passaggio o in residenza. La struttura offre sei spaziose camere matrimoniali, con panorami indimenticabili: calde e luminose, piene di incanto, di romanticismo e di angoli nascosti, tutte diverse, arredate con gusto e attenzione ai dettagli, provviste di bagno privato, alcuni dei quali molto originali, Rosa d’inverno, Ciclamino dei poeti, Camelia ricamata, Giardino di mimose, Magnolia in fiore e Felce selvatica sapranno sedurvi grazie alla loro eleganza. Possibilità di aggiungere il terzo letto con supplemento.

A Pampucet la colazione è servita nella veranda che si affaccia sul giardino. I proprietari, attenti alla richieste dei loro ospiti, potranno consigliarvi ottimi ristoranti per scoprire la tradizione enogastronomica piemontese oppure prevedere l’asporto preparando un tavolo nella veranda o sotto il salice piangente o anche come servizio in camera. È possibile organizzare visite guidate alle tartufaie o alle Fiere del tartufo tra ottobre e novembre e degustazioni nelle cantine per conoscere e acquistare i magnifici vini del territorio: Barbera, Albugnano, Ruchè e tanti altri. Fra le proposte particolari organizzate per gli ospiti su richiesta: l’aperitivo Spatuss, composto da vino bianco fermo e Ratafià Andorno, un liquore di Biella ottenuto da un infuso di alcool e ciliegie, servito accompagnato da salumi e formaggi locali. I proprietari hanno anche rimesso in produzione il Vermouth Parigi, un liquore bianco ottenuto dalle uve di Erbaluce che riprende l’antica tradizione della famiglia paterna di Antonella, distintasi nel secolo scorso in questo settore a Chivasso e acquistabile direttamente a Pampucet. Per gli amanti del benessere, possibilità di trattamenti su prenotazione in un centro adiacente alla struttura.

Nei dintorni